Gianfranco Basso / Damasco

Gianfranco Basso / Momentum, 2015 Ricamo su tessuto / Embroidery on canvas 80 x 60 cm.

Gianfranco Basso, Second World, 2016 Ricamo su tessuto : Embroidery on canvas 150 x 137 cm

Gianfranco basso, Sold out, 2015 Ricamo su tessuto : Embroidery on canvas 70 x120 cm

 

BIOGRAFIA

Gianfranco Basso è nato a Lecce (Le) nel 1978. Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Roma, diplomandosi in Pittura nel 2009. Nel corso degli anni si appassiona anche alla fotografia e alla scultura. Nel 2012 ha ricevuto il premio della critica alla “I Biennale Internazionale – Città di Lecce”, mentre nel 2016, sempre nel Salento, ha vinto il “Premio di pittura” intitolato al grande paesaggista Giuseppe Casciaro. Nel 2016 tiene la personale Momentum in Spazio MaTer, a Roma ed è tra gli artisti selezionati per il progetto di residenza d’artista BoCsArt a Cosenza. Nel 2017 tiene la personale Needle Time in Palazzo Castromediano Vernazza a Lecce ed è invitato al Beijing Contemporary Art Festival a Pechino. Nel 2018 coordina il progetto Ricami di pietra, promosso dal Parco senza confini di Cursi (LE), ed è invitato al VI Apulia Land Art Festival ad Alberobello (BA). Nello stesso anno tiene la personale I fili del tempo presso la Fondazione per l’Arte e le Neuroscienze a Maglie (LE). Al 2019 data la personale Another day al Museo Nuova Era di Bari. Tra le molte collettive si segnalano nel 2019 Dimorare al Museo Archeologico Genna Maria di Viallanovaforru (CA), Parallelism al Flat1 Offspace di Vienna, Between Two Seas presso Santa Monica Art Studios in California; nel 2017 Ricognizioni. Dai BoCsArt i linguaggi del contemporaneo, al The BoCs Art Museum di Cosenza; nel 2016 In-Perfectione presso la Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea di Ruvo di Puglia (BA), In to the wood all’ExComac di Soverato (CZ). È stato tra i finalisti al Premio Arte Cairo Editore, al Celeste Prize 2015 e al Donkey Prize III. Vive e lavora a Roma.

Partito da una ricerca puramente pittorica Basso è approdato ad una ricerca materico-spaziale connotata dal prevalente uso del ricamo. Un gesto lento e delicato attraverso cui penetrare l’immagine e l’inconscio, alla ricerca di una quotidiana metafisica che lentamente, come flusso memoriale, si manifesta. Nel suo eterno ritorno l’ago sonda e conosce in un ciclico trapasso che è crescita e acquisizione di consapevolezza. Nelle sue opere oggetti, pensieri e frangenti sono epurati del superfluo, apparendo estrema sintesi del tema di partenza. Immagini incongrue si trovano a convivere in un mondo enigmatico, inducendo lo spettatore a continui cortocircuiti mentali e predisponendolo al recupero memoriale e alla riflessione profonda. Nella sua ricerca riformula iconicamente il concetto del vuoto, agisce per mancanze e sottrazioni, dando vita a opere non costrette nei limiti del mezzo prescelto ma capaci di trascendere le consuete modalità percettive. Definendo un’estetica intimamente domestica e tattile, Basso s’interessa a tematiche correlate all’identità, alla temporalità e alla memoria, come un filo ininterrotto teso tra passato, presente e futuro. Il ricamo è per lui trama di relazioni ed esperienze, mezzo col quale dipanare il fil rouge dell’esistenza. Nella sua ricerca segno e colore mutano senza perdere le loro peculiarità espressive, rintracciando nel ricamo un know-how identitario, tradizione culturale e sapienza manuale sempre presente, perennemente attuale e convincente.

 

mostre personali

2019

– Agorà, Piano 0, Milano, a cura di Carmelo Cipriani

– A beautiful world, Spazio MaTer Home Gallery, Milano, a cura di Ilaria Sergi

– Another day, Museo Nuova Era, Bari a cura di Carmelo Cipriani

– Agorà, Contempo Art Festival, Bastione S. Maria, Monopoli – BA, a cura di Valentina  Iacovelli

2018

Progetto Parco senza confini, Cursi – LE, a cura di Carmelo Cipriani

– I fili del tempo, Fansinaptico Fondazione per l’arte e le neuroscienze, Maglie – LE,

   a cura di Francesco Sticchie Carmelo Cipriani

2017

– Needle Time, Palazzo Castromediano Vernazza, Lecce, a cura di Carmelo Cipriani

2016

– Momentum, Spazio MaTer, Roma, a cura di Carmelo Cipriani

mostre collettive (selezione)

2019

– Opening Gigi Rigliaco Gallery, Galatina – Lecce

– L’infinito – Più vicini all’Universo dove annega il pensiero, Complesso Monticello, Roma,

   a cura di Roberta Melasecca e Fabio Milani

– Dimorare, Museo Archeologico Genna Maria di Viallanovaforru – Cagliari,

   a cura di Carmelo Cipriani

– Agorà, Contempo Festival, Monopoli – BA, a cura di Vallentina Iacovielli

– Trullo 227_Relazioni, Trullo Nicolò, Martina Franca – TA, a cura di Graziella Melania Geraci

– Parallelism, Flat1 Offspace, Vienna

– Between Two Seas #3, Santa Monica Art Studios, Santa Monica – California,

   a cura di Carmelo Cipriani e Luigia Martelloni

– Ricami di Pietra, Ecomuseo della Pietra Leccese, Cursi – LE, a cura di Luigi Manca

– Lab 10 Art Prize, 28 Piazza di Pietra Fine Art Gallery, Roma

– Display 2.0, ‘O Vascio Room gallery, Somma Vesuviana – NA, a cura di Annalisa Ferraro

2018

– Temporary Art Show, Magazzino MAAAC, Cisternino – BR

– Mad in Monti Project, Roma

– Tiny Biennale (Night), Temple University, Roma, a cura di Susan Moore

– SetUp Art Fair 2018, Bologna, con ART and ARS Gallery, a cura di Carmelo Ciprani

2017

– “Ricognizioni. Dai BoCsArt i linguaggi del contemporaneo” The BoCs Art Museum,

   The Museum of Contemporary Art, Cosenza, a cura di Alberto Dambruoso

– L’applicazione dell’arte, MAAAC Museo Arte Moderna Area Archeologica, Cisternino – BR,

   a cura di Alberto Vannetti

– Amor Verdi Pensiero, Biblioteca Aldo Fabrizi, Roma, a cura di Alessandro Piccinini

– Art Market Budapest, Budapest, con ART and ARS Gallery, a cura di Carmelo Ciprani

– P.A.C.I, Premio Auditorium Città di Isernia – 5^ edizione, Isernia

– Bei Jing Contemporary Art Festival, Song Yang Art Gallery, 798 Art District, Pechino – Cina

– Tiny Biennale (Yellow), Temple University, Roma, a cura di Susan Moore

– Olio d’Artista, Palazzo delle Stelline – Santa Maria Delle Grazie e Cenacolo, Milano,

   a cura di Francesco Sannicandro

– Ritorno a Portonaccio 2, Centro Culturale Aldo Fabrizi, Roma, a cura di Laura Turco Liveri

2016

– L’arte per ricostruire. Artisti per Amatrice, Galleria Mucciaccia, Roma,

   a cura di Simona Marchini e Massimiliano Mucciaccia

– Roma Art Week, Bat Gallery/Studio Milani, Roma, a cura di Fabio Milani

– NoPlaces 3, 49° Premio Suzzara, Galleria del Premio Suzzara, Suzzara – MN

– Premio “Giuseppe Casciaro “, Biblioteca Comunale Vignacastrisi, Vignacastrisi – LE

– MAAAC, Museo Arte Moderna Area Archeologica Cisternino – BR,  a cura di Alberto Vannetti

– In to the wood, ExComac, Soverato – CZ, a cura di Rosa Ciacci

– In – Perfectione, Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea “Domenico Cantatore”,

   Ruvo di Puglia – BA, a cura di Carmelo Cipriani

– Il mondo numero Zero, Spazio Artasylum, Fermo, a cura di Mariachiara Simonetti

– Il Gesto creativo e la parola, Villa Amoretti, Torino, a cura di Mariella Loro

– Concorso Internazionale delle Arti Contemporanee, Spazio Mazzini, Roma,

   a cura di Paola Valori e Fabio Campagna

2015

– Premio Arte Mondadori 2015, Museo della Permanente, Milano

– Celeste Prize, Ex Bazzi, Milano

– Emergenze Contemporanee, Complesso dei Dioscuri al Quirinale, Roma,

  a cura di Alessandra Tontini

– Art in Rome, Circolo degli artisti, Roma

– Premio Art Caffè, Caffè Letterario Roma, Roma

– Animal’ arte, Parco Valle della Treja, S.Oreste – RM

– Dalla capitale colori in concerto, Galleria Stomeo, Martano – LE, a cura di Gianna Stomeo

– I Biennale Internazionale “Città di Lecce” di pittura, scultura e grafica,

   Castello Carlo V, Lecce, a cura di Gianna Stomeo

– I Biennale del Mediterraneo, Palazzo Marchesale ‘De Franchis’, Taviano – LE,

  a cura di Lidia Reghini di Pontremoli

– Artisti per l’Accademia, Accademia di Belle Arti Roma, Roma

– Progetto Rinassence, Mecs Village, Ostia – RM, a cura di Ilaria Aquili

– Contemporary Photo, Exra Art Gallery Cafè, Roma, a cura di Rita Ficarra

2007

– MArteLive, Alatri – FR

2001/2002

– Artissima, Surbo – LE

1998

– Salent Art, Surbo – LE

premi

– 2019 Premio Arte Mondadori, Cairo Editore, selezione sezione pittura

– 2018 Apulia Land Art Festival, vincitore

– 2016 Premio Giuseppe Casciaro, vincitore

– 2016 Premio Arte Laguna, selezione sezione pittura

– 2016 Premio Elea, finalista

– 2015 Premio Arte Mondadori – Cairo Editore, finalista

– 2015 Premio Celeste 2015, finalista

2015 Donkeyart Prize 3, finalista

– 2015 Premio Celeste, Visible White Photo Prize 4th Edition Familydom, menzione speciale

– 2011 Colori In Concerto Concorso Pittorico Nazionale, vincitore

– 2010 I Biennale Internazionale “Città Di Lecce” di Pittura, Scultura e Grafica, premio della critica

residenze d’artista

– 2018 Ricami di pietra, Progetto Parco senza confini, Cursi – LE

– 2018 Apulia Land Art Festival, Alberobello – BA

– 2016 BoCsArt, Cosenza